↑ Torna a Festa dell’Aria

Festa dell’aria 2010

Prima “Festa dell’aria” in memoria di Dario De Filip

Ad un anno dalla scomparsa del celebre pilota del Suem l’Alpago gli rende un tributo gioiso

Era di Torres di Pieve d’Alpago Dario De Filip, un bravo pilota d’elicottero, certo, ma anche una persona che si interessava sempre dello stato di salute di chi trasportava, persino dopo l’atterraggio. E’ passato quasi un anno da quel 22 agosto del 2009, quando in un sopralluogo a bordo di Falco su una frana a Rio Gere (Cortina d’Ampezzo) perse la vita assieme ai compagni d’avventura Marco Zago, Fabrizio Spaziani e Stefano Da Forno.

E’ l’aspetto umano, la sua partecipazione, il suo cuore che il Comitato “2 Ruote Alpago & solidarietà” vuole ricordare, portando i maggiori interpreti degli sport dell’aria il giorno di Ferragosto nei cieli bellunesi.

La prima edizione della “Festa dell’aria” si svolgerà in contemporanea al sedicesimo “Giro del Lago” di Santa Croce, il 15 agosto prossimo. «A unire le due manifestazioni – spiega il presidente del Comitato, Vittorio Mares – è proprio la vicinanza a chi attraversa momenti di difficoltà e la solidarietà nei confronti di chi soffre: da una parte, per la famiglia di De Filip e dall’altra, per i malati oncologici della “Via di Natale” di Aviano (Pn), ai quali i proventi del Giro saranno devoluti».

La “Festa dell’aria” occuperà tutto l’arco del giorno, dalle 10 alle 20 circa e sarà un motivo in più per andare a trascorrere un Ferragosto in Alpago. Epicentro della giornata saranno i campi sportivi della Comunità Montana locale a Puos in via del Lago.

Ad accendere i motori per primo sarà l’alpagoto Giannangelo Dal Borgo, con il suo Corvo bianco, un veivolo che ha interamente costruito da solo e che è un unicum certificato dall’Enac (Ente nazionale aviazione civile). Le strisce tricolori con le quali marcherà il cielo daranno il via sia al “Giro del Lago”, sia alla “Festa dell’aria”.

«Alle 15 – anticipa Gianluca Dal Borgo, responsabile dell’evento, membro del Comitato Alpago – avremo un ospite d’eccezione, Lino Rivolta, maestro di volo di Dario, che ringraziamo con affetto per la disponibilità che ha dimostrato con la sua presenza».

Il programma è fittissimo (maggiori informazioni su www.2ruotealpago.it) tra elicotteri ultraleggeri, evoluzioni con parapendio, acrobazie con il paracadute e voli in mongolfiera ma va segnalata la presenza di un campione; Sergio Dallan. E’ ormai riconosciuto come il fondatore della scuola di volo acrobatico italiana e il suo medagliere vanta più di 20 titoli italiani  e diversi riconoscimenti internazionali. Due le esibizioni: alle 14 e alle 15.30.

«A dirigere il traffico nei cieli e a seguire tutta la parte tecnica – precisa Dal Borgo – ci siamo avvalsi di un esperto di prim’ordine, Fausto Pittino, per molti anni addetto al controllo dell’aria sui cieli della base militare di Aviano».

Il momento più importante della neonata Festa sarà, comunque, alle 12.30 quando è previsto l’arrivo del Falco del Suem 118 di Pieve di Cadore, per ricordare in maniera semplice, ma ricca d’emozione Dario De FIlip.

«La “Festa dell’Aria” ha un valore del tutto particolare vista l’intitolazione che le è stata data – ha spiegato il presidente della Provincia di Belluno, Gianpaolo Bottacin – . Ormai da più di un decennio il “Giro del Lago” attira e coinvolge l’intera comunità bellunese, che si ritrova per una festa che è sport, divertimento e beneficenza. La Festa dell’aria sarà un motivo in più per aggregare i bellunesi nel segno della solidarietà. Un grazie ai volontari che si prodigano per la buona riuscita dell’evento, fra i più importanti della nostra provincia».

Programma:
9.45 -10.00 Piazza Puos d’Alpago – via alle manifestazioni
Passaggio aereo con fumogeno tricolore – Giannangelo Dal Borgo
10.00-12.00 Ricognizione lungo il tracciato del “Giro del Lago” con due elicotteri ultraleggeri
11.45-12.30 Evoluzioni con il parapendio – Delta Club Dolada
12.30 Memorial Dario De Filip, arrivo del Falco Suem 118 e premiazioni “Giro del Lago”
13.00 Lancio di precisione – Asd Paracadutismo Belluno
13.15-14.00 Aeromodelli ed elicotteri radiocomandati
14.000 Volo aereo acrobatico – Sergio Dallan
14.30 Lancio in formazione acrobatica – Asd Paracadutismo Belluno
15.00 Esibizione elicottero Robinson 22 – Lino Rivolta
15.30 Volo aereo acrobatico – Sergio Dallan
16.00-20.00 Mongolfiere gratuite per bambini, a cura Lampogas


Al via le preiscrizioni del Giro del lago 2010
Dal primo fino al 14 agosto tramite il modulo online ci si potrà garantire
uno dei 4000 posti disponibili per partecipare alla gara solidale

Fino al 14 agosto saranno aperte le preiscrizoni al “Giro del Lago” di Santa Croce 2010 sul sito www.2ruotealpago.it. Quest’anno si è reso necessario stabilire un numero chiuso: saranno 4000 i posti disponibili per prendere parte alla ciclo-pedonata, che si terrà il 15 agosto prossimo.

Il modulo per accaparrarsi la possibilità di passare dal via è già sul sito internet del comitato organizzatore “Alpago 2 Ruote & solidarietà”.

Indispensabile una casella di posta elettronica, nome e cognome, indirizzo, sesso e data di nascita e in meno di 5 minuti si potrà completare l’operazione, completamente gratuita. «Preiscriversi conviene – dice Vittorio Mares, presidente del Comitato – perché il giorno del Giro si avrà una corsia preferenziale dalle 8 del mattino fino a 15 minuti prima della partenza per il versamento della quota di iscrizione e per il ritiro del gadget».

La 16^ edizione del “Giro del Lago” prenderà il via alle 10 il giorno di Ferragosto da piazza Papa Luciani a Puos d’Alpago. L’anello di circa 17 chilometri si snoderà intorno alle rive del bacino lacustre toccando le località di Farra, Poiatte, Santa Croce, La Secca e Bastia.

La quota d’iscrizione, rimasta invariata a 5 Euro, sarà interamente devoluta al fondo di Gestione della casa “Via di Natale” di Aviano (Pn), per dare assistenza ai malati terminali oncologici e ospitalità gratuita ai familiari dei malati ricoverati, ma anche ai pazienti oncologici in terapia ambulatoriale. Lo scorso anno grazie ai circa 3600 partecipanti del Giro sono stati raccolti 18.000 euro.

La prova è aperta a tutti con un tempo massimo a disposizione di due ore e accanto al percorso in bicicletta, quest’anno ci sarà un’altra importante novità per grandi e piccini: la “Festa dell’aria”, con giochi, acrobazie e un memorial tutto speciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>